fbpx

I libri della settimana: speciale ARTE

di Valerio De Luca | Libri
Condividi su

Atlante dell’Arte Contemporanea, edizione 2020Schermata 2020 12 18 alle 09.36.04

A cura di Stefania Pieralice, Daniele Radini Tedeschi
Editore DE AGOSTINI
pp 1.000, 95 euro

Monumentale volume dedicato alla completa mappatura del contesto artistico italiano che si inserisce nel quadro internazionale come unico strumento di arteconomy dedicato ai rapporti tra arte e finanza, collezionismo e mercato.
Al fine di guidare i collezionisti e gli appassionati d’arte ad acquisti consapevoli, è stata confermata, dopo la prima edizione, la sezione degli Indici di Mercato, in cui ogni artista incluso nel volume passa sotto la lente delle case d’asta e gallerie; suddivisa in parametri di invenduti, estensione, fascia, plusvalenza e trend, annovera i risultati economici raggiunti dalla vendita delle opere.
L’introduzione al volume si apre con un interessante saggio scientifico e antropologico a firma del Direttore Scientifico Stefania Pieralice su cosa può essere classificato come Arte nell’era contemporanea, dopo il clamore generato dal caso della “Banana” di Maurizio Cattelan del valore di 120 mila dollari, esposta ad Art Basel di Miami.
Le sezioni seguenti del volume prevedono approfondimenti sulle principali gallerie d’arte italiane. Tra cui si segnalano: Massimo De Carlo, Lia Rumma, A Arte Invernizzi, Raffaella Cortese, Massimo Minini, Galleria d’Arte Maggiore g.a.m, Galleria dello Scudo, P420, T293, Studio Trisorio.

 

Le muse nascosteSchermata 2020 12 18 alle 09.42.18

Protagoniste dimenticate di grandi opere d’arte
di Lauretta Colonnelli
Giunti Editore
pp. 240, 29 euro

Ci sono donne che ci guardano dai quadri. Che sembrano volersi raccontare. Donne sconosciute o quasi, famose soltanto come immagini della storia dell’arte. Questo libro scopre le protagoniste dimenticate di grandi capolavori dell’arte, svelando storie che sembrano film.Ci sono opere d’arte, anche celebri, che devono molto alle figure femminili che vi compaiono. Eppure, sorprendentemente, molte di quelle donne, ragazze, a volte bambine, non hanno identità, a volte neanche un nome. Figure nascoste dall’ombra ingombrante dell’uomo-artista. Lauretta Colonnelli – con un lungo lavoro di indagine – è andata alla ricerca di quelle donne, di epoche diverse, e ne ha ricostruito le vicende biografiche, il rapporto con l’artista, le ragioni e i segreti della loro presenza, riportando alla luce storie di amore e complicità ma anche casi di violenza e di negazione. Una serie di ritratti intensi e appassionanti, con un ricco apparato di immagini. Un atto di giustizia e di attenzione per quelle muse indispensabili eppure dimenticate

Lauretta Colonnelli, nata a Pitigliano (Grosseto), residente a Roma dal 1969, si è laureata in Filosofia all’Università La Sapienza, dove è stata per due anni assistente di Adriano Magli presso la cattedra di Storia del teatro. Ha lavorato per due anni in Rai come programmista regista. Ha lavorato come giornalista all’Europeo, ad Amica, alla sezione culturale del Corriere della Sera. Tra le pubblicazioni recenti, Gli irripetibili anni ’60 a Roma (Skira 2011 ) e Conosci Roma? (Clichy 2013).

 

Storia della pittura d’ItaliaSchermata 2020 12 03 alle 12.14.49

di Arsenio Frugoni
a cura di Saverio Lomartire, con introduzione di Chiara Frugoni
editrice Morcelliana
636 pagine, 48 euro

Arsenio Frugoni tra il 1943 e il 1946 scrisse un ciclo completo e molto impegnativo di storia dell’arte, trentuno conferenze divise in tre gruppi: pittura, scultura e architettura dai tempi paleocristiani ai suoi giorni. I testi e l’elenco delle didascalie delle immagini proiettate si tradussero in minuscoli libretti, uno per conferenza, ciascuna corredata da una quarantina di immagini correlate a diapositive, pubblicati dalla Scuola Editrice di Brescia. Quest’opera sembrava scomparsa perché non ne è rimasta traccia nell’archivio della Scuola (devastato da un terribile bombardamento), né in alcuna biblioteca italiana. L’unica copia rimasta della sola parte cartacea era in casa, un cimelio custodito e insieme dimenticato.
Scritte di getto, le quindici conferenze dedicate alla pittura italiana offrono citazioni selezionate e illuminanti; i giudizi non sono né scontati né banali, ma scaturiscono da personali meditazioni e apprezzamenti. Mio padre scrive con una prosa semplice e affascinante; gli aggettivi sorprendenti si rivelano sempre necessari. Con una frase spiega la sostanza di un’intera epoca, comunica di un’immagine l’essenziale, fa vibrare un’emozione. Descrive le immagini dal punto di vista stilistico ma è molto attento anche alla personalità del pittore, alla sua vita, al suo carattere: quanto ad esempio poté incidere nell’espressione artistica la povertà, la sfortuna, un pessimismo o un ottimismo di fondo, l’indole più o meno morale del pittore.
Questo libro non è un manuale di storia dell’arte e nemmeno una storia dell’arte raccontata come ha fatto Ernst Gombrich. È come se le immagini fossero parole. Lo definirei: il romanzo della storia dell’arte.
(Chiara Frugoni)

Arsenio Frugoni (1914-1970), uno tra maggiori storici italiani del Novecento, ha insegnato Storia medievale alla Normale di Pisa e all’Università di Roma. I suoi studi si concentrano su problemi di storia della Chiesa, dal Medioevo alla Controriforma. Ha curato la pubblicazione di carteggi umanistici, fornendo contributi eruditi sul Rinascimento.
Chiara Frugoni ha insegnato Storia medievale nelle università di Pisa, Roma Tor Vergata e Parigi X. Il suo metodo nell’occuparsi di storia è sempre stato quello di unire testi e immagini, considerandoli fonti di pari dignità. Si è occupata soprattutto della figura di san Francesco a cui ha dedicato numerose pubblicazioni, ma anche di vari argomenti attinenti alla vita medievale.

Saverio Lomartire insegna Storia dell’Arte medievale all’Università del Piemonte Orientale. I suoi interessi di ricerca sono rivolti all’architettura, alla scultura, alla pittura.

Condividi su

Leggi articolo precedente

Leggi articolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

9 + 19 =