fbpx

Verso il 2021. La mostra di Foligno che celebra Dante nell’arte contemporanea

di Andrea Ciarlariello | Chiose, Galleria fotografica
Condividi su

È stata inaugurata ieri, nell’ambito delle Giornate Dantesche di Foligno, la mostra “Verso il 2021. Dante nell’arte contemporanea italiana”. Il progetto raccoglie opere di artisti italiani invitati dal Comitato dantesco di Foligno a lasciarsi ispirare dall’opera di Dante Alighieri e si arricchisce ogni anno del contributo di nuovo maestro.

La storia del dialogo tra artisti e opere del Sommo Poeta si perde nei secoli e annovera protagonisti senza tempo della storia dell’arte, italiana e internazionale (Giotto, Botticelli, Dorè, Dalì, Guttuso e moltissimi altri). La mostra di Foligno – che a luglio 2019 è stata esposta a Buenos Aires in occasione del Congresso internazionale della Società Dante Alighieri e che a marzo è stata ospitata anche a Roma, a Palazzo Firenze – espone le opere di artisti della Transavanguardia, della Scuola di San Lorenzo, dell’Anacronismo e dell’Ipermanierismo: Omar Galliani, Ivan Theimer, Bruno Ceccobelli, Mimmo Paladino, Giuseppe Gallo, Enzo Cucchi, Piero Pizzi Cannella, Stefano Di Stasio, Marco Tirelli, Sandro Chia, Gianni Dessì, Nunzio Di Stefano, Emilio Isgrò, Giuseppe Stampone e Roberto Barni.

Proprio Roberto Barni è l’autore delle illustrazioni che impreziosiscono la ristampa anastatica dell’editio princeps della Divina Commedia (stampata proprio a Foligno nel 1472), prodotta dall’Editoriale Campi e presentata ieri, in una conferenza con l’assessore alla cultura del Comune di Foligno, Decio Barili, il curatore della mostra, Italo Tomassoni, il Segretario generale della Società Dante Alighieri Alessandro Masi, che a proposito dell’opera di Barni ha evidenziato come “Lavorare su Dante per un grande artista è sempre un rischio. Barni affronta Dante con estrema armonia e leggerezza, animato dal suo essere poeta del segno semplice e ficcante”.

 

 

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × 5 =