fbpx

Il Premio di poesia della Dante di Arpino, la proclamazione a distanza

di Redazione | Chiose
Condividi su

Lo scorso sabato 9 maggio il Comitato della Dante di Arpino ha proclamato i vincitori del Premio di Poesia europeo, giunto alla sua ottava edizione continentale e sedicesima edizione nazionale.
Con modalità nuove il Comitato ha tenuto alto lo spirito dell’iniziativa, nella convinzione che la poesia sia promotrice di fantasia. Proprio al tema della ‘fantasia’ erano dedicati i lavori di questa edizioni, in omaggio all’anniversario di Gianni Rodari (1920-1980)

Ecco il comunicato stampa a firma del Presidente del Comitato, il prof. Enrico Quadrini:

****

In data 9 maggio c.a., perdurando la situazione socio-sanitaria condizionata dal Covid19, il Comitato di Arpino ha deciso di provvedere comunque alla premiazione dell’ottava edizione europea, diciassettesima nazionale, del Premio di Poesia rivolto ai giovani dai 14 ai 25 anni. Dal verbale consegnato dalla Commissione giudicatrice a questa presidenza, dopo attenta disamina delle oltre 150 partecipazioni pervenute da tutte le Regioni italiane e da vari Paesi europei, erano risultati vincitori e degni di menzione i seguenti giovani: Giuseppe Falzea del Liceo scientifico “A.Volta” di Reggio Calabria con la poesia “Memoria”.

  1. Elena Rugghia, dell’I.I.S. “V. Simoncelli” di Sora – con la poesia “Anime stanche”
  2. Domenico Catalano del Liceo scientifico “A.Volta” di Reggio Calabria con la poesia ‘Senilità’.

Premio speciale La Fantasia a Giulia Sisti dell’I.I.S. “V. Simoncelli” di Sora con la poesia “Fanta poesia”.

Menzioni Speciali, a pari merito, assegnate a:

  • Marianna Cipollone del Liceo classico “V. Simoncelli” di Sora con la poesia “Confini”;
  • El kabbouzi Rania del Collège Saint-Louis di Liegi con la poesia “L’inizio”;
  • Fabiana Ruggiano del Liceo Scientifico “Emilio Segre” di Marano di Napoli con la poesia “Abisso”.

La cerimonia telematica realizzata è stata registrata e pubblicata sulla Pagina Facebook del Comitato (Società Dante Alighieri Comitato di Arpino APS). Il largo consenso registrato e l’attenzione dei premiati come delle Scuole di appartenenza, amici e coetanei italiani ed europei hanno messo in luce la grande attenzione che il mondo giovanile riserva al Premio e fa ben sperare per le edizioni successive perché la particolarità del Premio e rimane il coinvolgimento del mondo giovanile nelle sue varie sfaccettature anche territoriali.

****

Nella foto di copertina: una veduta di Arpino, scattata da Gerry Scappaticci e condivisa su Flickr in Creative Commons

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattordici − tre =