fbpx

Da Lussemburgo il teatro e il benessere, un seminario su Skype

di Redazione | Chiose
Condividi su

La Dante lussemburghese invita a un incontro a distanza sul tema “Teatro e Benessere”; in questo momento più che mai è importante dedicare energie al mantenimento della nostra salute psico-fisica e, perché no, dedicare un po’ del nostro tempo ad un’attività piacevole ed arricchente.
L’appuntamento con il seminario dal titolo “Persona e personaggi” – curato da Raffaella D’Angelo – è per sabato 16 maggio dalle 15:00 alle 17:00 su Skype.
Non solo in teatro, ma anche nella nostra quotidianità, spesso indossiamo una molteplicità di “maschere”, in base al contesto, alla stagione della vita che attraversiamo e al ruolo che ricopriamo; la maschera in sé non è negativa, anzi è un filtro che enfatizza e promuove determinate caratteristiche ed abilità; essa però può diventare “costrittiva” se eccessivamente rigida; in questo laboratorio On-line “giocheremo seriamente” con “persone” e “personaggi” al fine di accrescere la nostra consapevolezza sulle “maschere dell’io” e, perché no, trovarne di nuove. Con leggerezza e profondità.

Raffaella D’Angelo – attrice, autrice e formatrice, si occupa di teatro da oltre venti anni. Si è formata alla Comuna Baires di Milano con il regista argentino Renzo Casali e ha quindi approfondito il suo percorso artistico con i maestri dell’Odin Teatret tra cui Julia Varley, Tage Larsen e Roberta Carreri. È formatrice aziendale e personal coach in tecniche vocali e attorali. Ha partecipato a festival e rassegne nazionali ed internazionali tra cui il “Canaletto” di Dresda, il Fringe Festival di Edimburgo, il “Dominadomna” di Bergamo ed EXPO Teatro 2015 a Milano. Laureata in Psicologia sociale a Milano e specializzata in Interculturalità a Bruxelles, da sempre la formazione e la didattica sono al centro della sua pratica professionale: da oltre quindici anni i suoi seminari e laboratori rivolti ad adulti e ragazzi propongono un nuovo modo di “fare Teatro” al servizio del benessere della persona e dello sviluppo della sua naturale creatività.

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattordici − otto =