La Divina Commedia secondo 15 artisti contemporanei

di Andrea Ciarlariello | La fabbrica delle parole
Condividi su

Nel 2006 il Comitato dantesco di Foligno, sostenuto dal Comune con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Foligno, ha dato vita a un ambizioso progetto: chiedendo ad artisti contemporanei di interpretare, non limitandosi naturalmente a illustrare, la Divina Commedia, con la curatela di Italo Tomassoni.

Da allora hanno partecipato, con 3 o 4 opere ciascuno, 15 artisti, esponenti della Transavanguardia, della Scuola di San Lorenzo, dell’Anacronismo e dell’Ipermanierismo: Omar Galliani, Ivan Theimer, Bruno Ceccobelli, Mimmo Paladino, Giuseppe Gallo, Enzo Cucchi, Piero Pizzi Cannella, Stefano Di Stasio, Marco Tirelli, Sandro Chia, Gianni Dessì, Nunzio Di Stefano, Emilio Isgrò, Giuseppe Stampone e Roberto Barni.

Dopo aver affascinato il pubblico di Buenos Aires, dove la mostra è stata presentata in occasione dell’83° Congresso internazionale della Dante (in foto), questo corpus in continuo aggiornamento sarà esposto a Palazzo Firenze con il patrocinio del Ministero dei Beni e delle attività culturali in collaborazione con il Comune e il Comitato Dantesco di Foligno. Inaugurerà questo pomeriggio alle 18 e sarà visitabile tutti i pomeriggi, sabati e domeniche esclusi, fino al 16 marzo (dalle 15:00 alle 19:00). Coordinamento scientifico di Chiara Barbato e Valentina Spata.

Il Segretario Generale Alessandro Masi: “Dante resta per gli artisti del Novecento un confronto inevitabile. Da Guttuso, che ha illustrato tutta la Divina Commedia, a Dalì e allo stesso Isgrò. Dante rappresenta nell’immaginario un punto fondamentale: là dove l’uomo incrocia il sacro. Che lo vogliamo o meno apparteniamo al sacro e al sacro torniamo. Dante ci rammenta proprio questo. L’arte non può far a meno di disvelare il divino e, come dice l’esegeta francese Paul Beauchamp, rendere sopportabile l’insopportabile”.

Condividi su

Leggi articolo precedente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

20 + 8 =