TV e giornalismo, Italia e Malta più vicine

di Valerio De Luca | Ficcanaso
Condividi su

Il presidente della RAI Radiotelevisione Italiana Marcello Foa e il presidente della Malta Broadcasting Services Malta Tonio Portughese hanno messo a punto un protocollo d’intesa che formalizza varie iniziative e progetti comuni tra i due fornitori di servizi pubblici di media, firmati anche dal direttore generale della RAI Fabrizio Salini.

Il protocollo d’intesa è stato firmato presso la sede della RAI in viale Mazzini, a Roma. Consolida le opportunità di scambio di programmi e documentari e la formazione professionale in particolare presso la Scuola di giornalismo della RAI di Perugia. I giornalisti maltesi hanno frequentato corsi di giornalismo culturale e sportivo.

Le due organizzazioni collaborano a stretto contatto con PRIX Italia e CRI – Comunita ’Radiotelevisiva Italofona che segna con un evento speciale a Roma i 100 anni dalla nascita di Federico Fellini.

Un’altra importante iniziativa è il programma radiofonico tripartito in italiano “Mediterradio” con la partecipazione delle radio RAI di Sicilia e Sardegna, Radio France della Corsica e Radio Malta.

L’onorevole Carmelo Abela, ministro per lo sviluppo sostenibile e il dialogo sociale di Malta all’interno dell’Ufficio del Primo Ministro, ha partecipato all’evento e si è congratulato con RAI e PBS per aver formalizzato questa relazione benefica.

Anche il direttore generale della RAI Fabrizio Salini, il direttore delle relazioni internazionali e degli affari europei Simona Martorelli e il CEO della PBS Charles Dalli hanno partecipato a questa cerimonia di firma. La delegazione maltese ha fatto tournée in vari studi televisivi durante i programmi dal vivo e ha visto strutture tecnologiche all’avanguardia.

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × 2 =