fbpx

Polignano a Mare omaggia i 60 anni di “Nel blu dipinto di blu” di Modugno con una statua… e una coppa gelato!

di redazione | Ficcanaso
Condividi su

Polignano a Mare, il borgo marinaro “cartolina” della Puglia nel mondo, è conosciuto per il suo caratteristico centro storico, per i promontori e le falesie a picco su un mare cristallino… Polignano è anche il paese che ha dato i natali a Domenico Modugno, uno dei primi “alfieri” della musica leggera italiana nel pianeta.  La città recentemente ha eretto una statua in suo onore in uno dei punti panoramici più suggestivi, nei pressi del lungomare e della scalinata che porta ad una delle sue scogliere più scenografiche.

Modugno tra l’altro era “di casa” al Super Mago del Gelo, uno dei primi locali storici della città, in quanto grandissimo amico del proprietario Mario. E proprio per celebrare la canzone italiana più famosa al mondo, “Nel blu dipinta di blu”, scritta da Franco Migliacci e cantata da Modugno a Sanremo nel lontano 1958, che la figlia di Mario, Anastasia, ha voluto celebrare Modugno con la coppa gelato “Volare”, che da oggi potete gustare nello storico locale.

02 copia

La signora così ci descrive la nuova coppa gelato:

“Il vetro che contiene il gelato presenta delle onde che ricordano il mare tanto amato da Domenico. I due ventagli-cialde ricordano le sue due braccia aperte quando intonava il ritornello “volare”. Abbiamo scelto poi come gusti il pistacchio, originario della Sicilia che ci ricorda quando Modugno si “ spacciava” siciliano per accentuare le sue origini meridionali.

Invece la nocciola perche’ ricorda i colori della sua carnagione. Io me lo ricordo come se fosse ieri… Il cacao e le noccioline ricordano i colori e il brio del suo volto e capelli. La panna ci ricorda lo spumeggiare delle onde del mare o le nuvole di panna che rievocano la personalità spumeggiante e libera di volare di Modugno. Il liquore San Marzano, prodotto nella vicina Taranto, si abbina meravigliosamente con queste creme di gelato alla frutta secca. Il tutto rievoca l’allegria di un uomo sanguigno e passionale del sud.

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciassette − 13 =