corso cattedratico presentato da Bernard Dompnier

Pezzi d'Italia

Date evento

10 Gennaio 2020 - 10 Gennaio 2020

Comitato

Clermont-Ferrand (Francia)

Indirizzo

10 Rue du Bon Pasteur, 63000 Clermont-Ferrand, Francia

corso cattedratico presentato da Bernard Dompnier
Condividi su

Tema : La Sindone di Torino, tra devozione e strumentalizzazione da parte della casa Savoia (XVI-XVII secolo)
Corso presentato in francese

Da tempo la questione dell’autenticità della Sindone di Torino, questo drappo che avrebbe avvolto il corpo di Cristo al momento della sua sepoltura, ha suscitato copiose polemiche, che non sono ancora chiuse. Lasciando da parte questi dibattiti, il corso considererà la Sindone come oggetto di devozione tra il XVI e il XVIII secolo, cioè nel momento in cui acquista fama. Come si impone questa «reliquia» come vero sudario di Cristo? Perché si trova a Torino, dopo essere stata conservata a Chambéry? Possiamo considerare il suo culto come una manifestazione spontanea della pietà popolare? La storia della venerazione della Sindone conduce direttamente a quella della dinastia Savoia, allora in mancanza di riconoscimento, di sacralità, o addirittura di capitale, che si affida al possesso di una reliquia considerata senza pari per elevarsi sulla scena internazionale.

Biografia: Professore emerito di storia moderna all’Università Clermont Auvergne e membro onorario dell’Istituto universitario di Francia, Bernard Dompnier è specialista della storia del cattolicesimo del XVII e XVIII secolo. I suoi lavori attuali riguardano la storia del culto e delle devozioni, come pure i musicisti di Chiesa.

Condividi su

Leggi articolo precedente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre × uno =