Da Mosca a Bari. Una mostra e un convegno per il contributo russo alla Resistenza

di Andrea Ciarlariello | Chiose
Condividi su

La Dante di Mosca arriva in Italia per l’inaugurazione di una mostra presso l’Archivio di Stato di Bari dal titolo “Luoghi e Memorie 1943-1945”, organizzata in collaborazione con la Fondazione Nikolaos e la Società di Storia della Russia.

La mostra, come l’omonimo convegno che la inaugurerà, si concentra sulla partecipazione di soldati russi alla resistenza italiana con l’intenzione di riconsiderare un apporto che spesso è stato considerato marginale, come hanno sostenuto il Segretario Generale della Società Dante Alighieri Alessandro Masi e la Presidente della Dante di Mosca Nataliya Nikishkina nel loro saluto, specificando inoltre che “La loro opera fu massiccia: circa 5 mila sovietici contro i fascisti e i 40.000 collaborazionisti attivi in tutto il paese fu eroica. Si trattava di soldati sotto i vent’anni, provenienti da remote regioni dell’Unione Sovietica […] A tutti questi ragazzi, che nel nome della libertà e della pace dedicarono con spirito di abnegazione le loro vite, rivolgiamo un ricordo ricolmo di gratitudine e umana pietà”. Questo approfondimento si articola in due parti “Soldati e partigiani sovietici nella Resistenza italiana” e “Bari, 2 dicembre 1943”.

Intervengono al convegno:

  • Giuseppe Cascella, Presidente Commissione Politiche educative e giovanili, Città universitaria; Politiche culturali e turistiche, Sport del Comune di Bari;
  • Ines Pierucci, Assessore Politiche culturali e turistiche del Comune di Bari;
  • Antonella Pompilio, Direttore Archivio di Stato di Bari;
  • Vito Antonio Leuzzi, Direttore Istituto Pugliese per la storia dell’Antifascismo e dell’Italia contemporanea;
  • Ugo Patroni Griffi, Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale;
  • Vito Giordano Cardone, Presidente della Fondazione Nikolaos.
Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

undici − 10 =