Lo “Stabat Mater” del Coro dell’ACDMAE

di Andrea Ciarlariello | Chiose, Galleria fotografica
Condividi su

Il 15 novembre Palazzo Firenze si è riempito delle soavi note dello “Stabat Mater” di Giovanni Battista Pergolesi – il compositore che nella prima metà del XVIII secolo ha portato in musica barocca la sequenza di preghiere attribuita a Jacopone da Todi.

Le voci sono state quelle del coro dell’Associazione Consorti Dipendenti Ministero Affari Esteri fondato e diretto da Nancy Milesis Romano, Presidente dell’ACDMAE, che ha già incantato il pubblico di Roma, all’Auditorium Parco della musica e alla Chiesa di San Luigi de Francesi, così come quelli di Perugia, Ravenna e, fuori dall’Italia, Kiev, Madrid, Lisbona, Londra, Berlino, Vienna, Praga, Lione, Stoccolma, Malta e, nel 2019, Mosca.

Ad applaudire il Coro dell’ACDMAE è intervenuto anche il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale Luigi Di Maio accompagnato da Virginia Saba, Presidente Onorario dell’associazione.

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due × 5 =