fbpx

Siate responsabili, siate empatici

di Valeria Noli | Ficcanaso
Condividi su

Responsabili ed empatici, così dovremmo essere per costruire il nostro futuro. L’invito arriva dai Dialoghi di Trani, edizione XVIII. Tra 17 e 22 settembre, nei luoghi simbolici della Puglia federiciana, molti protagonisti della scena culturale e artistica, tra cui Alessandro Baricco, Gustavo Zagrebelsky, Giovanni Grasso, Mauro Biani e Concita De Gregorio, ragioneranno della responsabilità in termini di impresa, cultura, economia, ecologia e giornalismo culturale, nonché di comunicazione politica come strumento per la democrazia.

La parola responsabilità esprime il fatto, la condizione e la situazione di essere responsabile, cioè di “rispondere” delle proprie azioni. Significa saper ascoltare gli altri, provare empatia e fare comunità.

SABINO CASSESE:
COMUNICAZIONE RESPONSABILE E DEMOCRAZIA
 

cassese

La parola responsabilità” spiega Elena Pulcini, “allude alla capacità del soggetto di rispondere di qualcosa sia sul piano giuridico che morale, di dare conto delle proprie azioni e di farsi carico delle conseguenze che da queste possono derivare.”  Pulcini, con Salvatore Veca e Simona Maggiorelli, sarà a Palazzo delle Arti Beltrani il 18 settembre alle 19.30 per un dialogo su uguaglianza e sostenibilità. Si parlerà anche di ripensare il senso collaborativo della comunità, come ricorda Veca citando Hawking: “mai come adesso, nella storia, è stato maggiore il bisogno che la nostra specie lavori insieme”.

Il futuro (civile, economico, ambientale, umano) sarà l’orizzonte del dialogo del 18 settembre, alle 21, tra Stefano ZamagniFrancesco Strippoli con anche Gianni Sebastiano che prende titolo da un libro dello stesso Zamagni per Il Mulino, 2019.

Comunicazione e libertà

Come risponde la comunicazione politica al bisogno di responsabilità in un mondo che si trasforma velocemente? Sabino Cassese parlerà di La svolta. Dialoghi sulla politica che cambia (Il Mulino, 2019) il 18 settembre alle 18.30, partendo dalla capacità della comunicazione politica di orientarsi agli  interessi generali, dalla trasparenza e apertura del confronto-dibattito pubblico e dalla possibilità di esercitare consapevolmente il diritto di voto,

Il grande e dibattuto quadro dell’Europa unita sarà nel dialogo del 21 settembre alle 18.30, moderato da Giorgio Zanchini, con Antonio Calabrò Piergaetano Marchetti: “Europa nonostante tutto”.

GIORGIO ZANCHINI:
GLI ITALIANI, L’EUROPA E IL MARE APERTO

Zanchini2

Tra le iniziative del festival, anche il corso di scrittura creativa di Paolo Di Paolo per la Scuola Holden e la conferenza-concerto del maestro Ramin Bahrami – Cattedrale di Trani, sabato 21 settembre. Per i lettori più giovani, il cartellone dei Dialokids. I “Dialoghi” 2019 si concluderanno domenica settembre alle 21.30 con una lectio magistralis di Alessandro Baricco a Trani

 

Il programma del Festival: idialoghiditrani.com

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno × 2 =