Un borgo di libri e Settembre al borgo di Casertavecchia

di Valeria Noli | Ficcanaso
Condividi su

Torna per la 47a edizione “Settembre al Borgo Festival 2019”, con concerti e incontri dedicati alla letteratura. La direzione artistica è del M° Enzo Avitabile, mentre il ciclo di incontri “Un borgo di libri – sezione Scritture” è diretto da Luigi Ferraiuolo.

Le iniziative sono tutte a ingresso libero e gratuito, tranne le “visite letterarie&misteriose“, per le quali occorre prenotarsi.

L’anticipazione del festival è in programma per domenica 1° settembre, alle 19 nella Chiesa dell’Annunziata, con il primo incontro di “Un borgo di libri”: la Maratona poetica “I mulini a vento della Poesia: Da Petrarca a Don Chisciotte ad oggi”. Coordinata dalla giornalista Dalia Coronato, sarà ispirata ai 715 anni dalla nascita di Francesco Petrarca e dei 200 anni dell’Infinito di Leopardi. Alle 21, nella stessa Chiesa dell’Annunziata e sempre per “Un Borgo di libri”), in programma la lectio magistralis di Davide RondoniDuecento anni infiniti con Leopardi” con l’introduzione di Adele Vairo, DS del Liceo Manzoni Caserta, e la moderazione della giornalista Lidia Luberto.

Tutti gli eventi sono in programma su fasce orarie fisse, dal 4 all’8 settembre: alle 19 (Chiesa dell’Annunziata) e alle 23 (Piazza del Duomo), i due appuntamenti con “Un borgo di libri”. Alle 21, nel Teatro della Torre, i concerti, tutti gratuiti, con: Nicky Nicolay & Stefano Di Battista “Mille bolle blu” | Ornella Vanoni “La mia storia” | Dolcenera “Piano solo” | Jaques Morelenbaum “Cello samba trio, omaggio a Tom Jobim” | Luca Barbarossa “Stornelli romani”.

Il festival proporrà anche spettacoli come quello sui testi di Giambattista Basile (Lo cunto de li cunti) e mostre (nella Chiesa dell’Annunziata). Per esempio, “Skripte – Manent, dalle mura alle tele”, esporrà opere di Simon Roche e “L’istante unico e immutabile”, nel Duomo, ritratti fotografici di Giulio Festa. Ci sarà anche una sfilata di rievocazione storica nel borgo di Casertavecchia, “Storia medioevale tra Dame e Cavalieri”.

Domenica 8 settembre alle 19, nell’Eremo di San Vitaliano, tra gli eventi conclusivi anche un omaggio a Dante: “Allor si mosse e li tenni dietro”, a cura di Arianna Quarantotto.

Un borgo di libri

Alle 19 nella Chiesa dell’Annunziata e alle 21 nella Piazza del Duomo il programma proporrà gli incontri della sezione “Scritture”:

Mercoledì 4 settembre, ore 19: dialogo tra lo scrittore Andrea Di Consoli, autore di Diario di uno smarrimento, e lo scrittore Angelo Petrella, l’anglista Nicoletta Alaia e la critica letteraria Alda Della Selva. Ore 23: “Gli ultimi giorni dei manicomi”: dialogo con Stefano, ex detenuto nell’Ospedale psichiatrico giudiziario di Aversa e Nicola Graziano, magistrato. Modera il giornalista Raffaele Sardo. L’incontro è ispirato al libro Matricola zero zero uno. Con daloghi e letture di Alessandro Tebano, Fabiana Giaquinto e Antonio Sgueglia

Giovedì 5 settembre, ore 19: “Nostalgia degli Dei”. Con Marcello Veneziani; il magistrato Lello Magi, don Giuseppe Merola, per “L’Osservatore Romano” e il procuratore aggiunto Napoli Nord Domenico Airoma. Modera Franco Tontoli, giornalista. Ore 23: “Processo alle Streghe. La storia di Agata di Capua e le streghe di ogni tempo”. Tratto dal libro di Augusto Ferraiuolo: Agata la palermitana: un processo per stregoneria nella Capua del 17esimo secolo (Frammenti Edizioni, 2019). Partecipano Gabriella Casella, Presidente del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere; Antonio D’Amato, Procuratore aggiunto Santa Maria.

Venerdì 6 settembre ore 19: “La razza e la lingua”, lectio magistralis del linguista Andrea Moro (presente anche al Festival della Mente di Sarzana). Introduce e dialoga Marina Campanile, Preside del Liceo Classico Giannone Caserta e modera la giornalista Nadia Verdile. Ore 23: “Il Vizio della Speranza”, con il regista Edoardo De Angelis, il magistrato Raffaele Piccirillo e Gennaro Iannotti, avvocato. La moderazione, a cura di Angela Garofalo, giornalista. Con dialoghi e letture di Piero Grant e intermezzi musicali.

Sabato 7 settembre, alle 19: presentazione del libro A noi la colpa (Edizioni Spartaco), di Lucio Leone, con Antonella Serpico, preside Liceo Tecnologico Giordani Caserta; Michele Di Fraia, avvocato e – a moderare – la giornalista Maria Beatrice Crisci. Interventi musicali di Damiano Mercuri. Alle 23: “In viaggio nelle musiche della Campania Felix” con le musiche dei Taranterrae e interventi di Gianni Gugliotta, musicologo; Vincenzo Capuano, storico locale; Raffaele Di Mauro, responsabile Archivio Sonoro campano; e Serena Tallarico, antropologa. Modera Maria Bertone, giornalista. Ispira l’evento il saggio I canti popolari in Terra di Lavoro (L’Isola, 2019).

Nell’ultima giornata, domenica 8 settembre, alle 12 presso il Bar la Marchesina: “Valgono ancora le guide di carta? Come raccontare il vino, il cibo e la cucina di Terra di Lavoro”. Ci saranno Cesare Avenia, presidente Consorzio Vitica; Valeria D’Esposito, tourist blogger; Alessandro Manna, fiduciario Slow Food Caserta; Giacomo Serao, barman; Gianpiero Pasquariello, avvocato; Massimiliano Pepe, Antica Pizzeria Pepe; Francesco Martucci, pizzeria I Masanielli; Pietro Iadicicco, delegato Ais Caserta; Carlo Scatozza, giornalista agroalimentare; Modera Antonio Arricale, giornalista

Per gli incontri serali, ancora domenica 8 alle 19: “Il Sud, l’Italia, l’Europa”. Il ruolo del Sud in Italia e in Europa, il perché del ritardo del Mezzogiorno e le colpe della classe dirigente, con Emanuele Felice, economista e Gianluigi Traettino, presidente Confindustria Caserta; Tommaso De Simone, presidente Camera di Commercio Caserta; Francesco Petrillo, presidente Camera Penale di Caserta. Alle 23: “Guernica”, riflessione concerto di Tony Laudadio ispirata al suo testo omonimo. Viaggio alla ricerca di Picasso con parole, musica e suoni e intervista conclusiva alla scoperta dell’autore. Intervista Daniela Volpecina, giornalista.

Visite Letterarie&Misteriose

Tutti i giorni dal 4 all’8 settembre alle 18 nel Largo del Castello (per “Un borgo di libri”) si terranno visite di 50 minuti alla scoperta del borgo, in viaggio tra segreti e leggende tra letteratura, cinema, musica e mito sul borgo medievale di Casertavecchia. A cura degli studenti dell’Università Luigi Vanvitelli & friends: Nadiaclara Trigari; Emanuele Lantini; Mariagrazia Oliva; Ludovico Di Monaco; Antonietta D’Oria; Francesco Nevano; Anna Cerreto; Raffaele Santabarbara. Prenotazione richiesta: unborgodilibri@gmail.com o sulla pagina Facebook.

Crediti immagine Mauro “Kilamdil” Monti
Licenza Creative CommonsAttribuzione 2.0

Condividi su

Leggi articolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre × 3 =