fbpx

L’arte urbana rigenera Certosa, il quartiere di Genova colpito dalla tragedia del Ponte Morandi

di Valerio De Luca | Ficcanaso
Condividi su

Undici artisti di fama internazionale al lavoro per dare una nuova identità ai luoghi. Le immagini.

La Superba volta pagina grazie all’arte. On The Wall è un progetto del Comune di Genova realizzato in collaborazione con l’Associazione Linkinart, con l’intento di cambiare radicalmente il volto di un luogo che è stato coinvolto nella disordinata urbanizzazione del periodo industriale genovese e recentemente colpito dalla tragedia del crollo del Ponte Morandi.
Nei mesi di luglio e agosto il quartiere Certosa, situato in Valpolcevera, è diventato il luogo di uno straordinario intervento di arte di strada su dieci facciate di diversi stabili del quartiere, coinvolgendo alcuni tra i nomi più importanti del panorama internazionale e nazionale.
Il progetto si è collocato come punto nodale di un percorso di rivalutazione del tessuto urbano che ha l’obiettivo di far volgere nuovamente lo sguardo verso l’alto, in un quartiere che ha risentito fortemente delle vicende dell’ultimo anno.

Tra gli artisti coinvolti nel progetto nomi di primo piano della scena internazionale, come l’olandese Zedz, che ha lavorato sulla facciata dell’edificio Enel lungo il Polcevera, e storici protagonisti dell’arte urbana italiana come Ozmo. Accanto a loro giovani talenti già affermati, così come i genovesi coinvolti in una maratona decorativa delle saracinesche sparse nel quartiere.

Condividi su

Leggi articolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

8 − uno =