FOTO Inaugurazione della mostra “Lucio Fontana. Los orìgines” a Rosario

di Valerio De Luca | Ficcanaso, Photo Gallery
Condividi su

Domenica 21 luglio, in occasione dell’83° Congresso Internazionale della Società Dante Alighieri a Buenos Aires, è stata inaugurata nel Museo Castagnino di Rosario (Argentina) la mostra “Lucio Fontana. Los Orìgines, in omaggio al “più italiano degli argentini, e il più argentino degli italiani”, come afferma il Presidente della Dante Andrea Riccardi.

Alla cerimonia di inaugurazione da parte del presidente Riccardi, erano presenti fra gli altri il segretario generale dell’associazione, Alessandro Masi, il governatore della provincia di Rosario, Roberto Lifschitz, l’assessore alla Cultura della città, Guillermo Ríos, ed il direttore del museo ospitante, Raúl D’Amelio.

Lucio Fontana (1889 – 1968) è certamente uno degli artisti internazionali più noti del secondo Novecento, celebrato in tutto il mondo per i suoi “tagli”. Sperimentatore di linguaggi, scultore, pittore, ceramista, mosaicista e architetto, è il teorico dello Spazialismo, movimento artistico d’avanguardia ispirato a un nuovo modo di intendere l’opera, non più limitato allo spazio della tela o ai confini della materia.

LEGGI IL COMUNICATO STAMPA SULLA MOSTRA

Condividi su

Leggi articolo precedente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dodici − nove =