I libri della settimana: Leonardo da Vinci, Roberto Riccardi, Michela Murgia

di Valerio De Luca | Libri
Condividi su

Anche questa settimana la Redazione della Dante consiglia una selezione tra narrativa e saggistica di autori italiani.

La meravigliosa formaTomio_Meravigliosa forma_copertina_isbn

Leonardo da Vinci e le Scienze della Terra
di Luca Tomìo
Morlacchini editore
12 euro, 118 pagine

Il pittore che ha fatto della scienza un’arte e dell’arte una scienza. Un paleontologo che ci racconta la visione del mondo di Leonardo. Uno storico dell’arte che ci svela i segreti di Leonardo geologo. Due scienziati che si scambiano i ruoli, ma in fondo si coadiuvano l’un l’altro, per gettare luce sul misterioso mondo che fa da quinta ai capolavori di Leonardo da Vinci. Un libro che si rivela nel punto dove la vita come materia si fonde con l’arte come spirito.

Luca Tomìo (Milano, 1970) storico e teorico dell’arte, già autore di studi su Leonardo da Vinci e il Rinascimento lombardo. Nel 2016 curatore della mostra “Alighiero Boetti. Il filo del pensiero” presso l’Accademia delle Arti e del Disegno di Firenze e della retrospettiva d’arte contemporanea “Il Paradiso inclinato”, presso l’Ex Dogana di Roma.
Per Morlacchi Editore ha già pubblicato, insieme al giornalista Marco Torricelli, Leonardo da Vinci. Le radici umbre del Genio (prima edizione, agosto 2018) e Leonardo da Vinci. Il genio che si è fatto uomo (gennaio 2019).

Detective dell’artebassa riccardi

Dai Monuments Men ai carabinieri della cultura
di Roberto Riccardi
Rizzoli
18 euro, 235 pagine

Un film nel 2014 li ha resi famosi. Erano i Monuments Men, 350 unità di ben tredici Paesi che salvarono i capolavori dell’arte dalle devastazioni della Seconda Guerra mondiale. Nel 1969 l’Arma dei carabinieri ha creato una struttura dedicata alla salvaguardia dell’arte. Di militare hanno ben poco: sono in prevalenza restauratori, archivisti ed esperti di arti figurative ma le tecniche investigative sono quelle di squadre abituate a lavorare sui grandi scenari internazionali utilizzando tecniche d’indagine sorprendenti. Nel 2019 ricorre il cinquantenario della nascita del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale del Comando dei Carabinieri che sarà sostenuto con numerosi eventi e mostre.

Roberto Riccardi nato a Bari, generale dei Carabinieri, è capo ufficio stampa del comando generale dell’Arma. Appassionato d’arte, giornalista e scrittore, ha diretto per diversi anni Il Carabiniere. Ha pubblicato saggi e romanzi; tra i più recenti, La firma del puparo (e/o 2015), Il prezzo della fedeltà. Storia di Giuseppe Giangrande (Mondadori 2016) e La notte della rabbia (Einaudi 2017).

Noi siamo tempestabassa murgia

di Michela Murgia
Salani
128 pagine, 16,90 euro

Sventurata è la terra che ha bisogno di eroi, scriveva Bertolt Brecht, ma è difficile credere che avesse ragione se poi le storie degli eroi sono le prime che sentiamo da bambini, le sole che studiamo da ragazzi e le uniche che ci ispirano da adulti. La figura del campione solitario è esaltante, ma non appartiene alla nostra norma: è l’eccezione. La vita quotidiana è fatta invece di imprese mirabili compiute da persone del tutto comuni che hanno saputo mettersi insieme e fidarsi le une delle altre. È così che è nata Wikipedia, che è stato svelato il codice segreto dei nazisti in guerra e che la lotta al razzismo è entrata in tutte le case di chi nel ‘68 guardava le Olimpiadi. Michela Murgia ha scelto sedici avventure collettive famosissime o del tutto sconosciute e le ha raccontate come imprese corali, perché l’eroismo è la strada di pochi, ma la collaborazione creativa è un superpotere che appartiene a tutti. Una tempesta alla fine sono solo milioni di gocce d’acqua, ma col giusto vento.

Michela Murgia è nata a Cabras. Tradotta in tutto il mondo, ha esordito con Il mondo deve sapere, che ha ispirato il film di Paolo Virzì Tutta la vita davanti, e ha scritto, tra le altre cose, il romanzo Accabadora (Premio Campiello 2010) e il pamphlet Istruzioni per diventare fascisti (2018). Autrice per il teatro, voce televisiva e radiofonica, è molto attiva sui social network, dove interviene sull’attualità politica e sociale.

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

16 + tredici =