Ventotene Europa Festival

di Redazione | Ficcanaso
Condividi su
1-5 maggio 2019, dedicato ai “Giovani Cittadini Europei”. Tra gli ospiti Alessandro Masi (Dante), Mons. Vincenzo Paglia, Mario Morcellini, David Sassoli, Roberto Saviano.
Giunto alla terza edizione, il Festival ha per protagonisti gli studenti dai 16 ai 18 anni dei paesi appartenenti all’Unione europea e si ispira ai principi di mobilità Erasmus dei giovani in età scolare. È l’incontro conclusivo di un percorso innovativo di cittadinanza europea iniziato nel 2017. L’obiettivo è mettere insieme studenti di varie nazionalità a studiare, dibattere e scrivere le loro proposte su cosa significa essere cittadini in Unione europea oggi, come affrontare le sfide del presente e come progettare un futuro sostenibile arrivando a condividere una Carta Costituzionale.
L’Europa non è un’entità sconosciuta ai giovani, che anzi vogliono continuare a essere testimonial di un’identità comune che rappresenta un antidoto alle problematiche del XXI secolo e ambiscono a parlare di questo ai loro coetanei. All’euroscetticismo cresciuto all’ombra dell’economia, essi contrappongono letteratura, cinema, musica, arte e viaggi, un europeismo culturale che appartiene loro sin dalla nascita. I giovani conoscono la dimensione storica dell’Europa e ne condividono la filosofia, ma al tempo stesso gli strumenti che fornisce loro la scuola non sono sufficienti per costruire una dimensione di cittadinanza attiva e partecipativa. Manca una conoscenza di base, mentre diventano sempre più incisive le opportunità offerte dai “viaggi della memoria”, che riescono a integrare passato e progettualità del presente e del futuro. In questo senso, l’eredità di approfondimento politico di Altiero Spinelli e dei confinati a Ventotene aiuta i ragazzi a compiere la scelta consapevole di essere comunità in una dimensione nazionale, europea e mondiale. Il format innovativo del Ventotene Europa Festival permette di coniugare conoscenza e partecipazione.
I ragazzi saranno impegnati in sessioni di laboratorio al Campus e alla Scuola “Altiero Spinelli” per la redazione di un instant book dei giovani per giovani che spieghi come debbono funzionare le istituzioni europee per conciliare i principi di libertà, rappresentatività e partecipazione senza dimenticare il background di culture e valori comuni. E avranno la possibilità di seguire interventi e dibattiti su tematiche di Storia, Economia, Diritto, Comunicazione, Letteratura, Geopolitica.
Sono previste visite guidate al Museo ornitologico e delle migrazioni, alle rovine della romana Villa Giulia e al Museo archeologico.
PROGRAMMA
Mercoledì 1° maggio 
Scuola statale Altiero Spinelli
ore 8.30-13.00/14.30-16.30
gruppi di lavoro per la redazione del Trattato dei giovani europei: proposte 2019-2024
Sala Polivalente
ore 17.00     saluti istituzionali
                    Gerardo Santomauro sindaco di Ventotene
                    Daniele Leodori, presidente Consiglio Regionale del Lazio
                    lezione di Storia con visita guidata della Cittadella Confinaria
                    Anthony Santilli Archivio storico Comune di Ventotene
        Gabriele Panizzi Istituto Altiero Spinelli
        A Ventotene è nata l’Europa
ore 18.00    lezione di Letteratura
                   Gianni Vacchelli docente e scrittore
                   Il volto dell’Europa. Pensare al presente con la lezione degli antichi: Dante Alighieri
Giovedì 2 maggio
Scuola statale Altiero Spinelli
ore 8.30-13.00/14.30-16.30
gruppi di lavoro per la redazione del Trattato dei giovani europei: proposte 2019-2024
Piazza Castello
ore 18.30  conversazione filosofica
      Monsignor Vincenzo Paglia, Pontificia Accademia per la Vita
                 Angelo Chiorazzo La Giovane Europa
    Luigino Bruni Scuola di Economia Civile
    Massimiliano Coccia Radio Radicale
    Il tempo del Noi
Venerdì 3 maggio 
Scuola statale Altiero Spinelli
ore 8.30-13.00/14.30-16.30
gruppi di lavoro per la redazione del Trattato dei giovani europei: proposte 2019-2024
Piazza Castello
ore 17.30    dibattito su Giornalismo e Comunicazione
        Mario Morcellini AGCOM Guido Stazi Antitrust Michele Corradino Anac
                   Goffredo de Marchis La Repubblica Roberto Sommella La Nuova Europa
                   50 anni in Rete: Internet ci ha reso più stupidi?
ore 19.00  conversazione politica
    Alessandro Barbano giornalista e scrittore
Sandro Gozi Science Po
Francesco Maselli Groupe d’études géopolitique
                 Per un’Europa diversa più forte e più equa
Sabato 4 maggio 
Scuola statale Altiero Spinelli
ore 8.30-13.00/14.30-16.30
gruppi di lavoro per la redazione del Trattato dei giovani europei: proposte 2019-2024
Piazza Castello
ore 17.30 dibattito alla vigilia delle elezioni europee
     David Sassoli e Fabio Massimo Castaldo vicepresidenti Parlamento europeo
 Roberto Gualtieri, presidente Commissione per i problemi economici e monetari del   Parlamento europeo Pier Virgilio Dastoli Movimento europeo
               Antonio Argenziano Giovani Federalisti Europei Giovanni Grasso giornalista e scrittore
               Che Europa sarà: il prossimo Parlamento e la voce dei giovani
ore 18.30 conversazione letteraria
                Il valore della condivisione: dalla lingua d’Europa alla forza della letteratura
Alessandro Masi Società Dante Alighieri
Massimiliano Coccia Radio Radicale
ore 19.15  lectio magistralis
    Roberto Saviano, scrittore
    Europa anno zero
ore 21.00  Proiezione del film documentario
                 Le parole di Ventotene. Ernesto Rossi: il progetto di Europa unita
                 di Marco Cavallarin Marco Mensa Elisa Mereghetti
Domenica 5 maggio
Tempo libero per visite guidate a Villa Giulia e/o al Museo delle Migrazioni
ore 15.00 rientro a Formia e alle destinazioni di arrivo
Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque × 4 =