VIDEO Carlo Levi, il paesaggio lunare di Aliano e una guida per scoprire i calanchi

di Valerio De Luca | Ficcanaso
Condividi su

Giovedì 29 novembre a Palazzo Firenze, sede della Società Dante Alighieri e de I Parchi Letterari è stato presentato “Paesaggio Lunare, i percorsi del Parco Letterario® Carlo Levi di Aliano. L’incontro romano è stata l’occasione per conoscere un terra misteriosa e ammantata di silenzi arcaici in cui i paesaggi sono sempre mutevoli e si rincorrono nelle loro infinite sfumature di colori.
Aliano è un piccolo borgo lucano della Provincia di Matera che si è imposto agli onori della storia e della letteratura grazie all’opera letteraria di Carlo Levi che, proprio in quel luogo, ambientò il “Cristo si è fermato a Eboli”. Il paese è caratterizzato dalla straordinarietà e dall’unicità del suo “Paesaggio Lunare”: un’infinita distesa di deserti calanchivi. Camminare tra queste sculture argillose, lavorate dall’erosione meteorica, ci trasporta nella suggestione letteraria dell’opera leviana e ci mostra il volto della civiltà contadina dell’Italia Meridionale.
Su una terra remota come la luna, bianca in quella luce silenziosa, senza una pianta né un filo d’erba, tormentata dalle acque di sempre, scavata, rigata, bucata” (Carlo Levi).
Durante l’incontro è stata presentata e distribuita la cartoguida escursionistica “Aliano, Paesaggio Lunare” uno strumento utile a esplorare il paesaggio descritto da Carlo Levi durante i mesi di confino ad Aliano. Cinque itinerari da percorrere a piedi per una piena immersione nell’opera letteraria: il “Sentiero Don Carlo” dedicato allo scrittore torinese, il “Sentiero Don Luigino” tra gli acquitrini fangosi della valle, il “Sentiero Don Trajella” alla scoperta della fauna più selvaggia, fino al “Sentiero dei due Medici” dove sorge ancora, inghiottita dai cespugli di mirto, la Casa del malato dalle cui mura sconquassate pare percepire un lamento antico.

Ascoltiamo le voci di alcuni protagonisti dell’incontro.

Condividi su

Leggi articolo precedente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

9 + 3 =