VIDEO L’arte contemporanea punto di forza della cultura e dell’economia italiana

di Valerio De Luca | Ficcanaso, madeinItaly
Condividi su

Giovedì 11 ottobre la Società Dante Alighieri, in occasione della 14esima edizione della Giornata del Contemporaneo, ha promosso un incontro di studi dal titolo “QUI e ORA. Arte contemporanea tra memoria e temporalità”. Professionisti ed emeriti studiosi, attraverso il racconto della propria esperienza, hanno riflettuto insieme al pubblico di Palazzo Firenze sul concetto del “Qui e Ora” che caratterizza l’arte contemporanea, l’eterno presente che rifugge dalla storia.
Dopo l’introduzione di Alessandro Masi, Segretario Generale della Dante, seguiti dai saluti di Angelo Piero Cappello (Dirigente Promozione Culturale, Responsabile della Collezione Farnesina, MAECI), la giornata ha visto gli interventi di Ludovico Solima (Professore Associato in Economia e Gestione delle Imprese, Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”), Lorenzo Balbi (Direttore artistico di Museo MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna), Arturo Galansino (Direttore generale, Fondazione Palazzo Strozzi, Firenze), Marcella Cossu (Storico dell’arte, Responsabile Ufficio Studi della Galleria Nazionale, Roma) e Marco Di Capua (docente di Storia dell’Arte Contemporanea, Accademia di Belle Arti di Napoli).

La giornata di studi è stata a cura di Valentina Spata (Società Dante Alighieri).

Ascoltiamo le voci dei protagonisti dell’incontro.

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × cinque =