I libri della settimana: Simonetti, La Crusca, Bonaccorso-Rizzo

di Valerio De Luca | Libri
Condividi su

Anche questa settimana consigliamo una nostra selezione tra narrativa e saggistica di autori italiani.

La letteratura circostantesimonetti

Narrativa e poesia nell’Italia contemporanea
di Gianluigi Simonetti
Il Mulino
29 euro, pp.456

Il laboratorio di un progressivo distacco dalla tradizione del Novecento: così appare la produzione letteraria italiana degli ultimi decenni. Leggendola come riflesso di più generali trasformazioni socio-culturali in corso, Simonetti non si limita a indagare autori canonici e capolavori isolati ma interroga l’insieme di innovazioni formali, preferenze tematiche ed orientamenti strutturali di un ampio campione di opere. Al di là di gerarchie consolidate e confini di genere, lo studio della grande letteratura si combina con l’interesse critico per quella produzione mediocre e media, sempre più diffusa, il cui principale obiettivo non è conoscere ma evadere. Una mappa del nostro campo letterario, una storia delle forme, un’interpretazione complessiva dei molti modi in cui si scrive oggi.

Gianluigi Simonetti insegna Letteratura italiana contemporanea all’Università dell’Aquila. Ha scritto saggi e interventi sulla poesia e sul romanzo italiano attuale. È autore fra l’altro di «Dopo Montale. Le “Occasioni” e la poesia italiana del Novecento» (2002).

Voci della Grande Guerracrusca

a cura di Mirko Volpi
Accademia della Crusca
15 euro, pp.293

Il volume raccoglie gli interventi della giornata di studi tenutasi presso l’Accademia della Crusca il 10 febbraio 2017: primo incontro collegato all’innovativo progetto “Voci della Grande Guerra” (promosso dall’Università di Pisa con l’Istituto di Linguistica Computazionale, l’Università di Siena e l’Accademia della Crusca) che intende digitalizzare e rendere interrogabile online un ampio e differenziato corpus di testi relativi al primo conflitto mondiale – cruciale momento di svolta anche per quanto riguarda la lingua, tanto scritta quanto parlata, e per le sorti dell’italiano quale effettiva lingua di comunicazione.
Gli otto studi storico-linguistici che compongono il libro affrontano, da diverse angolature e con diversi approcci, una significativa rappresentanza di tale varietà testuale, indagando su testi orali e scritti, di diversa tipologia, testi popolari, ufficiali e letterari, testi di autori colti e semicolti.
Questi Atti, infine, vogliono essere anche il contributo scientifico (e insieme, come scrive il presidente Claudio Marazzini nella Premessa, un omaggio alla memoria dei caduti) dell’Accademia della Crusca alle celebrazioni per il centenario della guerra.

Salvezzasalvezza

di Lelio Bonaccorso, Marco Rizzo
Feltrinelli

128 pagine, 16 euro

10 novembre 2017, la nave Aquarius è pronta per una nuova missione nel Mediterraneo. Soccorre chi, per disperazione, affronta il mare su gommoni fatiscenti. A bordo per la prima volta ci sono anche due fumettisti. Questo è il loro racconto di chi fugge e di chi salva.
L’Aquarius è la nave bianca e arancione con cui gli operatori di SOS Méditerranée e Medici senza frontiere soccorrono i migranti al largo della Libia: l’arancione è il colore dei giubbotti di salvataggio, è il colore di una speranza. Marco Rizzo e Lelio Bonaccorso sono stati a bordo per tre settimane, raggiungendo il cuore del Mediterraneo. In quel tratto di mare dove barconi e gommoni stracolmi di uomini, donne e bambini disperati possono incontrare la salvezza. O la morte.
Questa storia nasce dalle testimonianze raccolte da Marco e Lelio. Ci sono loro stessi, con i loro volti e le loro emozioni, ma soprattutto ci sono i viaggi di chi ha percorso il deserto in cerca di una vita migliore, le denunce di chi fuggiva dalla guerra ed è rimasto prigioniero in Libia, i racconti di chi ce l’ha fatta e i sorrisi di chi ha salvato loro la vita.

Lelio Bonaccorso, su testi di Marco Rizzo, ha disegnato Peppino Impastato – Un giullare contro la mafia, Primo, Jan Karski, Que Viva el Che Guevara, La mafia spiegata ai bambini, L’immigrazione spiegata ai bambini e The Passenger.
Giornalista e scrittore, Marco Rizzo ha firmato graphic novel su Peppino Impastato, Ilaria Alpi, Mauro Rostagno, Che Guevara, Jank Karski e Marco Pantani. Autore di saggi e inchieste, ha collaborato, tra gli altri, con “La Lettura”, “l’Unità” e “Wired” e ha scritto le fiabe di impegno civile La mafia spiegata ai bambini, L’immigrazione spiegata ai bambini e L’ecologia spiegata ai bambini. Da poco ha pubblicato il suo primo romanzo, Lo scirocco femmina (Laurana, 2018).

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre × 3 =