Carlos Casares: 19 aprile, i 30 anni del Comitato

di Valeria Noli | Chiose, Pezzi d'Italia
Condividi su

Il 19 aprile 2018 la Dante Alighieri di Carlos Casares, compirà i suoi primi 30 anni.

«La Dante di Carlos Casares compie 30 anni, è giovane. Tutti i suoi collaboratori, presenti dall’inizio, ma anche da prima e fino ad oggi, sono enormemente grati alla comunità locale per aver consentito la creazione di questa casa, testimone e guardiana della lingua italiana nel mondo, che si è trasformata in una parte della quotidianità di tutti noi.

Era il 19 aprile 1988 quando un ristretto gruppo di donne e uomini, audaci, sognatori, pionieri entusiasti, dopo molti incontri, impegno, progressi e battute d’arresto, si sono uniti formalmente per dare inizio alle attività che, da allora in poi, si sarebbero sviluppate nella nostra amata istituzione.

Erano riusciti a materializzare un sogno: far sì che un po’ di quel cielo, alcuni di quei profumi della cucina “della nonna”, parte della musica, della letteratura e della lingua italiana viva crescessero tra noi, per diventare qualcosa di abituale, per il rispetto che dobbiamo ai nostri antenati e alle nostre radici. Sono passati 30 anni, da quel giorno, e molte di quelle persone sono ancora qui con noi.

Sono riusciti, insieme ai molti collaboratori che si sono aggiunti nel corso di questi anni, a far sì che la nostra istituzione continuasse a funzionare. Soffiando sulle candeline di questo compleanno, dunque, ricordiamo e celebriamo l’impegno, i momenti buoni e quelli meno buoni, le diverse sedi, i viaggi, la bandiera italiana qui esposta, i molti e diversi corsi che abbiamo tenuto per i bambini, i giovani, i viaggiatori e altri ancora.

Siamo orgogliosi di essere centro PLIDA, perché non tutte le sedi della Dante distribuite nel nostro paese [l’Argentina, NdT] e nel mondo hanno guadagnato questa prestigiosa certificazione relativa all’insegnamento dell’italiano, avallata dalla Dante Centrale di Roma e che si consegue solo grazie al livello accademico dei docenti.

Trapela un pizzico di nostalgia per quelli che non ci sono più e per ciò che non siamo riusciti a fare, ma sono molti di più i motivi che invitano a festeggiare, e che si trasformano nel desiderio di continuare a crescere.

Il 19 aprile 2018, in Via Alvarado 33, sarà festa perché la lingua e la cultura italiana celebrano i 30 anni di fratellanza e convivenza della Dante di Carlos Casares.»

La pagina Facebook del Comitato


					
Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

19 + 9 =