Dada e Surrealismo: la linea di frattura

Pezzi d'Italia

Data evento

06 Marzo 2018 / Orario: 17:00

Comitato

Roma (Italia)

Indirizzo

Piazza di Firenze, Roma, RM, Italia

Dada e Surrealismo: la linea di frattura
Condividi su

La conferenza, a cura della storica dell’arte Fulvia Strano, si inserisce nel ciclo di incontri di storia dell’arte sul tema  “La lunga storia del secolo breve”. Introduce Lucia Caravale

Il Dadaismo si pone come la più radicale della Avanguardie storiche perché afferma un deciso rifiuto del passato  e di tutte le forme della cultura precedente, che giudica responsabile di aver portato alla tragedia della Grande Guerra. E’ un movimento “contro” che mina il sistema logico e razionale dell’elaborazione artistica, basandosi piuttosto sul principio di casualità e sulla prassi metodologica del dubbio. Demarca quindi una netta “linea di frattura”, inaugurando invece forme inedite di espressione e di linguaggio, quali la performance, l’assemblaggio casuale di oggetti, il fotomontaggio  e la dimensione ambientale dell’oggetto scultoreo. Un’eredità che ancora vive nell’attualità dell’arte.

In stretto rapporto con Dada si pone il Surrealismo, elaborazione e approfondimento in chiave psicoanalitica delle teorie sulla casualità già introdotte dagli artisti dada. Anche il Surrealismo vivrà una lunga stagione – di circa vent’anni, a partire dal 1924, data del primo Manifesto – introducendo pratiche e modalità espressive ampiamente utilizzate dalle generazioni seguenti..

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

15 − cinque =