VIDEO I linguaggi della politica nel 2018

di Valerio De Luca | La fabbrica delle parole, Video Gallery
Condividi su

Esiste ancora l’argomentazione nel linguaggio dei protagonisti della politica? Quali codici vengono usati in campagna elettorale?

Roma, 21 febbraio 2018 – Gli esponenti dei vari partiti, specialmente nell’ultimo ventennio, hanno prestato una particolare attenzione al linguaggio da usare nei loro discorsi e nel dialogo con i potenziali elettori. Le competenze linguistiche, paralinguistiche e semiotiche, la scelta di un registro formale o informale (o perfino trascurato, per parlare alla “pancia” degli interlocutori), gli aspetti cinesici e posturali, il ricorso alla retorica, l’elaborazione di discorsi finalizzati alla polemica con la controparte, alla persuasione del proprio uditorio, alla provocazione o all’autolegittimazione, rappresentano altrettanti tratti salienti della recente comunicazione politica.
Ne abbiamo parlato a Palazzo Firenze, all’interno della serie di incontri “LINGUE E LINGUAGGI DELLA POLITICA” (a cura di Massimo Arcangeli), con Rossella Rega (Sapienza Università di Roma), Paola Desideri (Università di Chieti-Pescara), Leonardo Bianchi (giornalista e blogger, VICE Italia) e Riccardo Gualdo (Università della Tuscia).

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dodici + 1 =