fbpx

Buchmesse 2023: Italia protagonista

di Andrea Ciarlariello | Ficcanaso
Condividi su

La Fiera del Libro di Francoforte (Frankfurter Buchmesse) è il più importante evento dedicato al libro e all’industria editoriale al mondo. Istituita nel 1949, si volge ogni anno nel mese di ottobre e ogni edizione ha un focus dedicato a un paese, ospite d’onore. Nel 2023 toccherà all’Italia a riconoscimento, dichiara il direttore della Fiera Juergen Boos, dell’“ottimismo nella scena culturale in Italia al momento” con “un’energia positiva che si avverte ovunque”, e che segue una fase di “sconvolgimenti e cambiamenti drastici”.
Riccardo Franco Levi, Dario Franceschini e Juergen BoosL’accordo di ospitalità e l’opportunità di promozione per il sistema editoriale italiano che questo comporta sono state commentate con entusiasmo da Riccardo Franco Levi, Presidente dell’Associazione italiane degli editori (AIE) – “Questa occasione offrirà all’Italia l’opportunità di presentarsi come un protagonista di primo piano per un anno intero sulla scena tedesca e di mostrarsi al meglio sul piano internazionale” – e dal Ministro Franceschini che ha twittato: “Un grande riconoscimento per l’editoria italiana”, “un’norme opportunità che verrà colta in pieno”.

Ulteriore sviluppo è l’accordo di questi giorni tra AIE e Buchmesse per dar vita a una collaborazione tra la Fiera tedesca e Tempo di Libri, l’appuntamento milanese dell’AIE. La Frankfurt-Milan Fellowship si offre come infrastruttura per favorire l’incontro con gli operatori del settore che hanno partecipato alla Buchmesse e per sviluppare sempre più l’internazionalità dell’evento milanese e le opportunità di crescita per gli editori italiani. L’iniziativa è stata favorita dalla partecipazione dei soggetti alla comune rete di fiere editoriali, che in onore allo stampatore ed editore Aldo Manuzio, di cui nel 2015 si sono celebrati i 500 anni dalla morte, ha preso il nome di Aldus.

L’editoria italiana ha quindi davanti a sé cinque anni di intenso lavoro per preparare un’esposizione degna della tradizione di cui il paese è emblema e convincere gli operatori che si daranno appuntamento alla Buchmesse.

Foto in CC di Bernard Baltz

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque × 2 =